Corporate sustainability reporting directive (CSRD)

La Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD) è una nuova e importante normativa europea che impone alle aziende UE di fare reporting sugli aspetti della sostenibilità, tra cui ambiente, diritti umani e governance aziendale.

Servizi Correlati

Parte di un più ampio sforzo normativo orientato verso un futuro più sostenibile, la CSRD intende facilitare la disclosure degli impatti aziendali e aiutare gli stakeholder a valutare i rischi di investimento associati al cambiamento climatico, incoraggiando la trasparenza e riducendo il rischio di greenwashing. La nuova normativa e gli standard europei di rendicontazione della sostenibilità interesseranno circa 50.000 società dell’UE. Nei prossimi anni la CSRD sarà un argomento centrale per tutti, non solo per i CFO e i responsabili della sostenibilità.

Uno dei suoi pilastri è il concetto di “doppia materialità”. Ciò significa che da ora le aziende dovranno rendicontare l’impatto finanziario dei cambiamenti climatici sulla loro attività (materialità finanziaria), oltre a identificare il loro impatto sulle persone e sull’ambiente (materialità d’impatto). Inoltre, la CSRD riconosce l’importanza di una prospettiva di lungo periodo: le aziende devono ora stabilire obiettivi ESG a lungo termine e mostrare progressi coerenti verso il loro raggiungimento. Anche la misurazione delle emissioni è ora di portata più ampia e la rendicontazione deve includere anche quelle lungo la catena del valore, comunemente note come Scope 3.

Sebbene tutto ciò rappresenti per le aziende una nuova sfida, la normativa è un passo avanti fondamentale per la protezione del clima, la salvaguardia della biodiversità e l’avanzamento dei  diritti umani. Allinearsi alla normativa è una grande opportunità per dimostrare la proattività nella gestione del proprio impatto, migliorando la fiducia degli investitori e soddisfando le aspettative degli altri stakeholder in merito a una rendicontazione chiara e obiettiva.

Perché rivolgersi a Carbonsink?

Se fai parte delle 50.000 aziende interessate dalla nuova normativa CSRD, contattaci per saperne di più. Il nostro team di esperti è già oggi in grado di aiutarti a sviluppare  report ESG che ne soddisfi i requisiti e sia allineato alla EU Taxonomy e la TCFD, per una rendicontazione trasparente e allineata alle best-practice.

Desideri saperne di più?

Lasciaci la tua mail e scarica l’approfondimento
che abbiamo scritto per te.

Articoli consigliati

Filter

Report

Net Zero Readiness Index 2022, nuovo rapporto Carbonsink e Borsa Italiana

Carbonsink ha lanciato il nuovo Net Zero Readiness Index 2022. L'analisi, realizzata da Carbonsink in…
Report

Feeding the Future: la guida per azioni climatiche nel settore food

Perché il food? Il settore agroalimentare genera più di un quarto delle emissioni globali di…
Report

“La percezione del rischio climatico delle società quotate al FTSE MIB e FTSE Italia Mid Cap”: Rapporto Carbonsink-FEEM 2021

Settembre 2021 - La terza edizione del Rapporto “La percezione del rischio climatico delle società…