Aumentare la fornitura di acqua potabile per le famiglie in Madagascar e contribuire allo sviluppo sostenibile

    Certificazioni

  • Gold Standard

Emissioni CO2

+85.000 tCO2/anno

Beneficiari

+65.000 persone

Location

Madagascar

Il Madagascar a causa della sua estrema vulnerabilità agli impatti climatici e agli shock meteorologici, evidenziata dal crescente numero di cicloni che hanno colpito il Paese negli ultimi due anni, sta affrontando una crisi idrica che dura ormai da decenni. Ancora oggi si trova in fondo alla classifica della Banca Mondiale per l’accesso ai servizi igienici di base, con solo il 54% della popolazione avente accesso ai servizi idrici di base.

Il progetto mira ad aumentare la fornitura di acqua potabile sicura e pulita per le famiglie che vivono nei dintorni di Tulear, una delle città più povere del Madagascar, situata nella regione di Atsimo – Andreafana. La costruzione di una rete di sistemi di acqua potabile sicura e di pozzi è iniziata nel 2018 in due villaggi e ad oggi oltre 65.000 persone hanno avuto accesso all’acqua potabile grazie alle attività del progetto. Per garantire la qualità dell’acqua erogata, tre volte al mese vengono effettuate manutenzioni mirate e pulizie approfondite delle tecnologie. Uno dei principali obiettivi del progetto è quello di educare le popolazioni locali a una gestione corretta e sicura delle risorse idriche, sviluppando una maggiore consapevolezza delle pratiche igieniche e contribuendo così allo sviluppo sostenibile. Periodicamente vengono organizzate campagne igieniche nei villaggi per illustrare l’importanza dell’acqua potabile e della sua conservazione, in particolare del corretto lavaggio delle mani.

Uno dei principali obiettivi del progetto è quello di educare le popolazioni locali a una gestione corretta e sicura delle risorse idriche, sviluppando una maggiore consapevolezza delle pratiche igieniche e contribuendo così allo sviluppo sostenibile. Periodicamente vengono organizzate campagne di sensibilizzazione all’igiene nei villaggi per illustrare l’importanza dell’acqua potabile e della sua conservazione, in particolare del corretto lavaggio delle mani. Il progetto contribuisce a prevenire le malattie trasmesse dall’acqua e legate alla sua scarsa qualità, migliorando la vita delle popolazioni locali. Poiché le comunità non hanno più bisogno di bruciare biomassa per igienizzare e rendere potabile l’acqua, si registra una significativa riduzione delle emissioni in atmosfera, contribuendo così alla mitigazione dei cambiamenti climatici. Da un punto di vista socio-economico, inoltre, il progetto investe fondi nel miglioramento dell’istruzione primaria locale e nel rafforzamento dei sistemi scolastici nei dintorni di Tulear.

    Benefici Ambientali

  • Riduzione drastica delle emissioni e contributo concreto alla mitigazione dei cambiamenti climatici;
  • Riduzione della deforestazione e salvaguardia della biodiversità locale;
  • Sensibilizzazione sulle tematiche ambientali.

    Benefici Sociali

  • Emancipazione femminile grazie al minor tempo dedicato alla raccolta di legna, che consente alle donne di dedicarsi ad altre attività o alla famiglia;
  • Sensibilizzazione della popolazione locale ad una corretta e sicura gestione della risorsa idrica;
  • Miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie e riduzione della diffusione di malattie legate alla scarsa qualità dell’acqua;
  • Miglioramento dell’educazione di base e rafforzamento del sistema scolastico.
  • No Poverty
  • Good Health and Well-being
  • Gender Equality
  • Clean Water and Sanitation
  • Responsible Consumption and Production
  • Climate Action
  • Life on Land